2018 – Cercare Saturno e non solo! Un’estate ricca di pianeti.

Occhi Su Saturno, e non solo!  Tra metà Giugno e inizio Luglio 2018 avremo la possibilità di osservare tutti i pianeti visibili ad occhio nudo nel corso di una sera!

MERCURIO

è il più elusivo e difficile da individuare a causa della sua vicinanza al Sole. Fino a metà Luglio lo troverete ad Ovest appena tramontato il Sole. Un binocolo può aiutarvi a scorgerlo.

VENERE

non potrete confonderla, come Mercurio brilla ad Ovest dopo il tramonto, ma è ben più alta sull’orizzonte e sopratutto essendo il più luminoso pianeta del cielo non potrete non notarla. Tramonta intorno alle 23.

MARTE

dal caratteristico colore rossastro lo vedrete sorgere prima di mezzanotte dall’orizzonte EST.

GIOVE

appena buio lo noterete splendere luminoso a sud-ovest tra i confini della Bilancia.

E infine…

SATURNO!


 Saturno abbozzato da Jean Dragesco dall’Osservatorio Pic du Midi, 22 dicembre 1976 – David J. Eicher library, Astronomy.com

Saturno è spesso considerato come l’oggetto più bello del cielo. Anche Giove, Urano e Nettuno hanno degli anelli, ma sono sottili ed effimeri, visibili solo in particolari condizioni e con strumenti professionali; gli anelli di Saturno luminosi ed di grandi dimensioni sono senza eguali nel Sistema Solare. Saturno era il pianeta più esterno conosciuto nell’epoca pre telescopica ed è il sesto in ordine di distanza dal sole.  Essendo più lontano dal Sole si muove nel cielo più lentamente degli altri pianeti visibili facilmente ad occhio nudo, impiega 29,54 anni a completare un’orbita, in passato  è stato associato al trascorrere del tempo.
In questi anni resterà sotto l’equatore celeste, quindi la sua visibilità sarà maggiore nell’emisfero australe mentre nel nostro cielo non sarà mai troppo alto sull’orizzonte.

Come a

Come appare Saturno in un piccolo telescopio –via GIPHY

Opposizione 2018 di Saturno

Nella notte del 27 Giugno 2018 il pianeta Saturno si troverà  l’opposizione  e quindi le migliori condizioni di osservabilità, fenomeno che si verifica  una volta ogni anno (con un ritardo di 13 giorni da un’anno all’altro) quando la Terra e Saturno sono allineati sullo stesso lato rispetto al Sole. Dalla nostra prospettiva sulla Terra vedremo il Sole tramontare e contemporaneamente sorgere Saturno, e viceversa.

Proprio nei giorni prossimi all’opposizione la particolare illuminazione darà vita all’effetto Seeliger che renderà gli anelli ancora più brillanti. Un motivo in più per osservare questo splendido pianeta che comunque resterà ben visibile per l’intera estate!

– Dove e quando guardare

In questo 2018 Saturno splende tra le stelle del Sagittario. Lo potrete trovare facilmente guardando in direzione Sud e sarà visibile per gran parte della notte fino a Settembre. In quella porzione di cielo non ci sono altre stelle particolarmente luminose, risulta quindi semplice individuare Saturno.
Il luminoso Giove e la stella Antares ci potranno facilmente guidare verso Saturno.

Se non avete un telescopio non dimenticate quindi l’appuntamento con Occhi su Saturno, tra il 22 ed il 24 Giugno 2018 tanti eventi in tutta Italia vi attendono!  SCOPRI SATURNO AL TELESCOPIO

Giunta nel 2018 alla sua settima edizione “Occhi Su Saturno” è una grande iniziativa diffusa in tutta Italia grazie alla collaborazione di associazioni astrofili, singoli appassionati, osservatorio astronomici e planetari. Nata nel 2012 da un’idea dell’associazione di promozione sociale Stellaria di Perinaldo per celebrare i 300 anni dalla scomparsa di Gian Domenico Cassini, il grande astronomo del ’600 nato proprio nel piccolo borgo ligure. Cassini fu un grande osservatore di Saturno di cui scoprì ben 4 satelliti e una “divisione” tra gli anelli che ancora oggi porta il suo nome, quale miglior modo per celebrarlo se non permettere a tutti di osservare dal vivo questo magnifico pianeta?

Share with your friends









Submit